• Eventi
  • LifeStyle
  • Contatti
  • Segui il Canale di Youtube Aggiungimi su Facebook Iscriviti al mio gruppo Facebook Iscriviti a Istagram Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+
    Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic
    tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7
    Qualcosa di più è disponibile anche su KINDLEUNLIMITED

    Gabriel Redemption (Seduzione ed Estasi) di Sylvaun Reynard

    Ultima lettura, terminata giusto questa mattina è GABRIEL REDEMPTION (Seduzione ed Estasi) di Sylvain Reynard ultimo e conclusivo libro su un'altra delle trilogia che mi hanno rapito nel corso del 2013 e anche di questo inizio 2014, GABRIEL'S INFERNO
    Purtroppo sarò molto breve, perché è il primo libro che recensisco di questa trilogia e quindi non mi sembra il caso parlarne molto perché la mia opinione risulterebbe con delle
    “mancanze”, tra l'altro sarebbe anche giustissimo, in quanto non ho recensito i primi due.
    Finalmente e dico finalmente a distanza di mesi, mesi, mesi, abbiamo potuto leggere l'ultimo libro (posso dire basta a tutte queste trilogia straniere che vengono pubblicate a distanza di mesi nel nostro paese ? Scusate lo sfogo, posso capire un'autrice italiana, emergente o meno che pubblica due, tre libri legati ad una trilogia/serie, ma non capisco perché i libri di autori stranieri, vengano pubblicati a spezzoni nel nostro paese. Mi rendo conto che per le case editrici il primo libro di una trilogia straniera possa essere un terno a lotto, ma quando questo primo libro va più che bene, come nel caso della trilogia GABRIEL'S INFERNO perché allora quando danno il manoscritto alla traduttrice non le danno anche l'ultimo manoscritto?)
    Scrivo questo, perché con tutta sincerità ho letto questo terzo libro con un vuoto mentale pazzesco sui due libri precedenti. Che voi non avete idea. E' stata già una grazia ricordarmi che Gabriel e Julienne si erano sposati sul finire del libro precedente. Tutto il resto è stato un vuoto mentale enorme. Non mi ricordavo nulla, di nulla.
    Comunque, ho letto con piacere quest'ultima parte, ora mi ripeto ricordo pochissimo dei primi due libri, anche perché in questo periodo sono usciti così tanti romance ed erotici che sto perdendo il conto, nonché i soldi di tutti quelli che ho comprato e letti e di quelli comprati e ancora non letti. (ecco perché, come dicevo all'inizio del post, mi prendo un mese sabbatico, ne ho bisogno)
    Credo che questo libro a differenza ad esempio del secondo sia molto meno erotico, e molto romantico. Ho trovato Gabriel quasi al limite della dolcezza, ma in fondo chi non vorrebbe un marito come Gabriel Emerson.
    Purtroppo, non ho apprezzato molto il racconto sugli altri personaggi tipo: Natalie, Paul, Simons. Prima di tutto perché ho trovato il racconto di quella parte della storia troppo brevi, e poi perché con tutta onestà, non ricordavo nemmeno più che ruolo avessero avuto questi personaggi (anche se poi leggendo il libro, la memoria ha iniziato a fare il suo dovere) Ad esempio Christa, personaggio fondamentale nel primo e secondo libro, in questo terzo libro, le viene assegnato un ruolo quasi da comparsa. Alla fine scopriamo che non vuole più Gabriel ma vuole vendicarsi di un altro, il professore Pacciani. La sua stessa vendetta le si ritorce contro.
    Posso essere del tutto sincera ? Mi aspettavo molto, molto di più da quest'ultimo libro. I personaggi sono ben caratterizzati, è la narrazione che mi ha lasciato un po' basita, nel senso che in questo ultima parte si parla solo ed esclusivamente della voglia di Gabriel di concepire un figlio con la sua adorata moglie. E tutto, dico tutto gira attorno a questo tema. Non ci sono grandi colpi di scena come nei libri precedenti, non c'è nessun impedimento effettivo affinché Gabriel e Julienne possano avere dei figli loro. Gli unici ostacoli vengono superati con grande facilità. Perfino i nemici dei nostri protagonisti sembrano quasi annullati, dalla storia stessa.
    Il libro è stato accattivante, però scusatemi se lo riscrivo, mi aspettavo molto molto di più.

    Anche a voi ha fatto lo stesso effetto ?

    Cosa aspetti? SBRIGATI a CONDIVIDERE questo post 👍
    Pin ThisShare on Tumblr

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

    QUALCOSA DI PIU' sarà disponibile su tutti gli store dal 3 LUGLIO
    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...