tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

28 dic 2016

Ella in the city - un PISELLO per Natale.


Prima che qualcuna di voi dica qualsiasi cosa in merito al titolo del post, devo chiarire il perché abbia deciso di scriverla nella rubrica Ella In the city. Ebbene, anche se "un piesello da leccare" titolo originale del post, era materia prima della Soap di Ella; ho pensato bene che l'argomento PISELLO riguarda un pò tutte noi.
Non fate le pudiche, perché lo so io, come lo sapete voi, un pisello fa sempre comodo ;)





Ammetto di aver fatto un vero appello pubblico su facebook, spargendo ai quattro venti il mio desiderio. Ho persino scritto una letterina a Babbo Natale (qui si seguito qualche stralcio). Eppure...


Secondo voi Babbao Natale ha esaudito il mio desiderio?
Ovviamente, no!

Perciò dopo aver mangiato questo mondo e quell'altro ed essermi pappata un volatile, nello specifico un tacchino ripieno di prosciutto, formaggio, verdure, castagne e pomodori pachino, sono diventata io stessa un volatile. Con la differenza che oltre al tacchino, avevo ingurgitato: pesce, carne, formaggio, struffoli, panettone, pandoro, castagne del prete e fichi di Sorrento.

Appena mi sono ripresa dalla mangiata Pantagruelica, ho scritto un  reclamo al nostro caro amico Babbetto.

So che con questo foglio di carta Babbo ci si pulisce le chiappe, ma io dovevo sfogarmi.
Lui ci campa con questa cosa dei regali e per una volta che una tipa qualunque (la sottoscritta) non chiede nulla di così eccessivo, non vengo affatto calcolata.

Per fortuna che ho delle amiche virtuali bestiali. Una in particolare oggi, mi ha postato questa foto. E la giornata, no che dico l'intera settimana, sono e saranno INDIMENTICABILI.



Grazie a  Stefania Bilotti. 😂 E pensare che mi sembro la tipagrassoccia, con i lunghi capelli crespi e e quell'orribile (oggi lo indosso anch'io) maglioncino CERULIO 😆  come diceva il nostra caro Diavolo veste Prada. Qundi confido che la foto diventi un vero portafortuna.

Comunque sia, al di là del bellissimo regalo, io non mollo. 
Un Volatile voglio e un volatile avrò. In fondo ne chiedevo solo uno da leccare/succhiare (mi raccomando pensate a i doppi sensi) e per la fine del 2017 lo avrò. 

Intanto, mi avvantaggio con questi e faccio anche un pò di pratica, non si sa mai. Nella vita è sempre meglio essere preparate a ogni evenienza. 😉

Occhio, però alle carie. ;)

Ella.

*Se avete apprezzato il post, convididetelo, lasciatemi un segno del vostro passaggio.

3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Lo spero. Adoro l'unicità e le imperfezioni, non mi piace essere simile agli altri. Bacino ;)

      Elimina

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...