• Eventi
  • LifeStyle
  • Contatti
  • Segui il Canale di Youtube Aggiungimi su Facebook Iscriviti al mio gruppo Facebook Iscriviti a Istagram Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+
    Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic
    tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7
    Qualcosa di più è disponibile anche su KINDLEUNLIMITED

    🎥 🏰 🎬 La Belle & La Bestia (il film) l'opinione di Ella Gai 🎥 🏰 🎬

    Come era accaduto per l'uscita nelle sale italiane di Cinquanta sfumature di nero, anche per la Bella e la Bestia sono corsa a vederlo nel primo week end di uscita nell sale italiane.

    La Bella e la Bestia è un film che attendevo da molto tempo. Il motivo principale è, ovviamente, quello di vedere la trasposizione cinematografica di uno dei cartoni della Disney più amato dalla mia generazione.

    E, oggi, a distanza di poche ore dalla visione ho capito il perchè.




    Parto con il dirvi che la ricostruzione della storia è fedelissima a quella del cartone degli anni '90.
    E questa è una cosa che mi ha reso felicissima. Anche se c'è l'introduzione di un nuovo personaggio: il maestro Cadenza, ossia il pianoforte. 
    L'anno scorso ho visto Cenerentola è per quanto lo abbia apprezzato, non era fedelissimo al magico cartone animato. Nulla che mi abbia rovinato la visione, eppure, la favola di Cenerentola per me sarà sempre e solo quella del cartone animato. Mentre la Bella e la Bestia (il film) da oggi è il mio nuovo film preferito.  
    La mia favola preferita.
    Tornando alla Bella e la Bestia, ho capito perché il film mi sia piaciuto tanto.

    Bella è il personaggio femminile a cui tutte quante noi fin da bambine aspiravamo di assomigliare.
    Bella è la ragazza che crede nei sogni, che non si accontenta del primo bel ragazzo che le dice sei bella.
    Bella è una ragazza che vuole coltivare la sua cultura, arricchirla e viaggiare con la mente e il cuore in posti inesplorati.
    Bella è la ragazza della porta accanto. Non è una principessa nè tanto meno una ereditiera, lei è semplicemente Bella, una ragazza come tante che è disposta a sacrificare se stessa per amore di suo padre.
    E' la stessa ragazza che riesce a sciogliere il cuore di ghiaccio della nostra Bestia.
    E' la ragazza dal cuore d'oro, ma dalla risposta pronta, che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno. Che sa cosa vuole dalla vita. E la stessa ragazza disposta a capire di aver sbagliato. E' la stessa ragazza che offre seconde possibilità senza che le vengano chieste.
    Adesso capisco perché Emma Watson (strepitosa nel personaggio di Bella) sia diventata l'icona del femminismo in questi ultimi mesi.
    L'immagine che ne esce di Bella non è quella di una bambina viziata che ha tutto ciò che desidera. No.
    E' l'immagine di un bambina che con l'amore e l'istruzione sa capire cosa la vita ha da offrirle.

    Il film è un inno al coraggio di essere fiere di ciò che siamo, di dove vogliamo arrivare, e cosa siamo in grado di fare.
    Bella rappresenta il riscatto, è lei la chiave per, non solo spezzare l'incantesimo, ma anche per affermare lei chi è.
    Il film mostra la differena che c'è tra l'apparenza e la realtà, ma soprattutto vuole insegnare alle nuove genrazioni che non tutto ciò che vedono è verità assoluta.
    Mai giudicare le persone prima di conoscerle. 
    E su questa cosa mi trovo pienamente d'accordo. A volte tendiamo a essere superficili e ci lasciamo ingannare dagli occhi e non ascoltiamo abbastanza con il cuore.

    E poi come dimenticarsi la bellissima scena della libreria e la frase strepitosa della Bestia, quando Bella esterefatta fissa i volumi attorno a sè.
    "Se ti piace, è tutto tuo!"
    E su questa frase, mi sono sciolta come un cioccolatino al sole. 

     
    Inoltre viene trattato un elemento che io credo fondamentale.
    La liberta'.
    Cosa siamo disposti a barattare in cambio della nostra libertà?
    A cosa siamo disposti a rinunciare?
    Ma soprattutto... quando il carnefice, cioè la Bestia, diventa la vittima, il carcerato?
    E la vittima, cioè la priogioniera, diventa il carnefice?


    Il film ribalta questa cosa in maniera magistrale.
    La Bestia è vittima dell'incatensimo imprigionata nel suo stesso castello.
    Bella è prigioniera della Bestia.
    Ma Bella è anche colei che detiene l'amore della Bestia nelle sue mani.
    E quando ottiene la libertà per poter salvare il padre, lascia una Bestia alla mercè di se stesso. Quindi da padrone a schiavo. E bella da prigioniera, a persona libera di poter andare via dal castello quando vuole.

    Ho trovato strepitose i momenti canori, le canzoni infatti sono state tutte riscritte e cantate da interpreti italiani.Tra i tanti momenti di musica ho amato in particolare quello della cena in cui un super figo Lumière mostra alla nostra eroina cosa, il personale della casa, è disposto a fare pur di conquistare il cuore della giovane Bella.
    Ho adorato tutti quanti loro: Mrs Bricks, Chicco (per il quale ho una profonda empatia, d'altrone lo amavo anche quando ero piccolo) Spolverina, e come non citare il pauroso Tockins. ^_^ Persino l'antipatico Gaston mi ha convinta.
    Insomma, anche se non li ho citati tutti i personaggi  mi hanno lasciato tanto  e gli attori che li hanno interpretati hanno fatto un ottimo lavoro.
    Altro momento magico da occhi a cuoricino e la scena del ballo, poco prima che Bella scappi via.
    Ok, li credo di esermi sciolta sulla poltrona del cinema.

    BELLO
    BELLO
    BELLO




    Cosa dire della Bestia...
    Be', la Bestia rappresenta il personaggio che ogni donna sogna di poter incontrare.
    E poi, ci domandiamo da dove nasce in noi quel senso di compassione che proviamo per certi casi umani maschili?!

    Be', la risposta è ovvia... Ci siamo lasciate fregare alla grande dai cartoni animati della Disney.
    E, credo fermamente che la Disney debba ripagare ogni singola bambina - oggi donna - del mondo per averci inculcato in testa la favola del 
    e vissero felici e contenti. 
    Purtroppo i tempi sono molto cambiati dagli anni '90 a oggi  e poche sono le persone che incontrano una bestia dal cuore rude che poi si trasforma nel più amabile dei principi azzurri.

    Anche se devo ammettere, che io sono la prima che vuole la FAVOLA sempre e comunque. 
    Perché le FAVOLE fanno bene alla mente, allo spirito, ma soprattutto al cuore.

    Che dirvi?



    Andate a vedee il film e innamoratevi della Bestia

    Ella <3

    Ricordatevi i vostri commenti alimentano il mio blog.

    Per chi non lo sapesse, su Amazon è possibile acquistare i rossetti e gli smalti in limited edition abbinati alla Bella e la Bestia.
    Approfittatene perché sono tornati da poco disponibili, dopo un incredibile e velocissimo esaurimento.


    Cosa aspetti? SBRIGATI a CONDIVIDERE questo post 👍
    Pin ThisShare on Tumblr

    2 commenti:

    1. L'ho visto domenica sera e l'ho adorato❤ quello fatto anni fa con Vincent Cassel non ha niente da spartire con questa meraviglia

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Quello con Cassel non l'ho visto, ma questo qui. Bè, questo sì che è la FAVOLA. L'ho adorato <3
        Grazie per il tuo messaggio.
        Ella <3

        Elimina

    Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

    QUALCOSA DI PIU' sarà disponibile su tutti gli store dal 3 LUGLIO
    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...