Alessia Fabiani,

Intramontabile Marilyn. A Roma inaugurazione della mostra internazionale sulla divinia. Ella Gai invitata VIP dell'evento.

18:20:00 Ella Gai 2 Comments

Riceve l'invito all'inaugurazione della mostra sulla divina Marilyn Monroe è stato meraviglioso.

 
Marilyn la diva per eccellenza.
Marilyn l'unica e intramontabile.
Marilyn l'icona.

 Una mostra della durata di circa un'ora che ti fa entrare nella vita di una donna, una diva, che alla fine tutti conoscono, ma non come vorrebbero.

Di lei sappiamo tutto: gli amori, i tradimenti, la depressione, abbiamo visto i suoi bellissimi film.
Ma alla fine non sappiamo nulla.
Chi era Marilyn Monroe?

Ancora oggi a distanza di decenni dalla sua scomparsa aleggia su di lei quell'aurea segreta che hanno contribuito a renderla UNICA.

Come vi dicevo all'inizio del post, ho avuto la fortuna di ricevere l'invito VIP per questa inaugurazione, che porta il titolo di Imperdibile Marilyn - DONNA. MITO. MANAGER.
Una mostra inaugurata ieri al palazzo degli Esemi a Roma e che durerà fino al 30 luglio.





In un'ora di mostra, sono entrata nel mondo metà segreto, metà pubblico di Marilyn.
Ho visto con  i miei occhi i suoi oggetti personali, i vestiti realizzati su misura per i film. Sono entrata in contatto con la Marilyn moglie... con la fedele riproduzione dell'anello di brillanti regalati dal suo primo marito, Arthur Miller, e forse anche casalinga. Una tra le tante teche conteneva gli utensili da cucina di casa Miller. Ma di sicuro la cosa che mi è rimasta impressa è la confezione ci ciglia finte accuratamente conservate.

prodotti di bellezza di Marilyn Monroe

ciglia finte di Marilyn Monroe


Insomma, per buona parte del giro mi sono sentita un'intrusa che guardava nei cassetti di casa dell'unica diva che ha contribuito a rendere intramontabile il mito di Hollywood.





Vedere da vicino gli abiti che abbiamo apprezzato nei suoi film mi ha fatto notare come Marilyn fosse una donna alta, e non bassa come ero portata a credere.

 Un esempio è il vestito color rosso fucsia indossato nel film "Come sposare un milionario" 
Ebbene, il manichino era alla mia altezza e l'abito non arrivava fino ai piedi come invece cadeva dritto sulla figura di M. Perciò ho dedotto che fosse una donna alta. E io ho indossato le scarpe alte per l'occasione. ;)


Così come il numero di piedi, che probabilmente, doveva essere piccolo. Insomma, solo un piedino fatato poteva indossare certe scarpe.

Di sicuro l'abito che mi ha emozionato di più di tutto è quello del film "il principe e la ballerina".
 Ve lo giuro, è qualcosa di strepitoso. Se un giorno dovessi sposarmi, vorrei anch'io un abito così sinuoso ed elegante senza strafare nelle decorazioni, che fidatevi ci sono. ;)

Per quanto riguarda la sua fisicità osservando meglio i vestiti, da quelli eleganti a quelli più casual, Marilyn Monroe  aveva una vita  molto sottile, e fianchi più prinunciati.
Potete vedere da voi come gli abiti siano piccoli, e lascino immaginare come potesse essere questa donna dal vivo.













Tra le tante cose presenti alla mostra, le cose che mi hanno emozionato particolarmente sono le sceneggiature, i contratti con le case di produzioni e dulcis in fundo, la sua agenda personale.
E da questo oggetto apparetemente insignificante, ho capito che anch'io forse, un pò di fortuna dalla mia l'avrò. In fondo, non è forse vero che le persone confusionarie nella scrittura sono destinate a fare grandi cose? aahahah  Anch'io sono casinista nello scrivere, lo faccio dove capita e, soprattutto solo io capisco la mia calligrafia.
E poi, in tutta franchezza leggere il diario, o l'agenda personale di una persona è come avere il cellulare di un nostro mito tra le mani e poter leggere tutta la sua posta, vedere i suoi scatti privati, conoscere qualcosa di più della personalità di quella persona che noi tanto amiamo e apprezziamo.




Screenpaly di Come sposare un milionario.

Contratti di scrittura di Marilyn Monroe

Agenda privata di Marilyn Monroe

Il tour della mostra non dura molto, come ho già scritto, poi è ovvio  che la durata dipende molto anche da quanto ogni persona si ferma a leggere tutto, a scattare foto, ad ammirrare ogni singola vetrina.

Ovviamente, essendo stata invitata all'inaugurazione, ho avuto modo dopo di partecipare al light dinner, vedere uno spettacolo carino realizzato dalla sosia di Marilyn e fare un altro paio di foto prima che il mio cellulare morisse di morte veloce e traumatica per me, che non ho potuto più scattare nessuna foto.




La sosia di Marilyn Monroe ed Ella Gai


Ebbene, dopo aver visto la foto che mi sono fatta con la sosia (ammetto che la somiglianza facciale, è identica), devo fare un appunto sul fisico.
Devo parlarvi di un dettaglio piccolissimo, ma molto molto importante, ovvero il culo di Madame Monroe 2.0

Purtroppo la signora è molto simile in tante cose all'originale, ma difetta di sedere.
E' una cosa che abbiamo notato io e Alessia Fabiani, conosciuta a questa mostra e che si è rivelata una ragazza simpatica e molto alla mano. Ma di questo ve ne parlo più giù. Ora occupiamoci del culo moscio ;)





Vabbè, come dico sempre io non tutte le ciambelle riescono con il buco. E poi... Be', e poi non è che Marilyn fosse famosa per il suo di dietro, quindi anche se la signora sosia, almeno in questo non eguaglia la divina, per quanto riguarda il viso: è perfetta. ;)


Come vi dicevo ho incontrato Alessia Fabiani, ci siamo parlate per caso, proprio in merito al lato B di Miss Monroe 2.0 e abbiamo subito parlato di cose semplici.
Non la consocevo personalmente sapevo di lei qualcosa, anche perché non sono una molto affine al pettegolezzo. Ma sono felice di averla incontrata è una persona molto alla mano. Ha una bella personalità e una chiacchera travolgente. E chi mi segue sa che non sono certa una di quelle persone che sta zitta. Abbiamo attaccato bottone parlanso proprio del culo di  M. Monroe 2.0  e siamo finite  con il riproporci di offrile la mutanda pushappata per chi non è fornita da paraurti proprio.
Chi si ricorda la foto che ho caricato su fb un paio d'anni fa?!
Per chi se a fosse persa eccola...


Purtroppo, la buona intenzione di farle nottare che al mondo hanno inventato la mutanda con le chiappe è sfumata quasi subito, perché la signora è stata assalita da decine di persone...
Vabbè, sarà per la prossima. ^_^
Ma alla fine chi se ne frega... ;)
Tornando alla Fabiani, una parola tira l'altra e ci siamo ritrovate a farci i selfie  e a seguirici a vicenda sui social.
  Se ancora non la segui su Instagram ti vi invito a farlo.



Per il resto cosa dirvi, la mostra mi ha catturato, io mi sono divertita ^_^
Un besito
Ella 


Un post condiviso da 💕 Ella Gai 💋 (@ellagaiautrice) in data:

Per chi cerca informazioni sulla mostra vi rimando a questo link
http://www.imperdibilemarilyn.it/

2 commenti:

  1. Sembra di visitare la mostra con te, bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il complimento. E' bello sapere che con poche parole e qualche scatto ho dato l'idea della mostra. :*

      Elimina

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7