• Eventi
  • LifeStyle
  • Contatti
  • Segui il Canale di Youtube Aggiungimi su Facebook Iscriviti al mio gruppo Facebook Iscriviti a Istagram Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+
    tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

    Maledetta Bellissima Passione di Kendall Ryan - opinione

    Con questa recensione do il benvenuto a Marcella, che da oggi collabora per il mio blog, assieme a Francesca e Sara. 

    Facciamola sentire a casa!
    Diamole il benvenuto lasciandole un pensiero nei commenti.

    Buona lettura 
    Ella ;) 
     
    Maledetta bellissima passione è il terzo volume della Filty beautiful lies series di Kendall Ryan, portata in Italia dalla casa editrice Newton Compton.
    I primi due libri raccontavano la storia di Colton Drake, che comprò all’asta la vergine Sophie e finì con l’innamorarsene. Questo libro ha come protagonisti il fratello minore di Colton, Paice, e la sua dipendente Kylie, presente a tratti anche nei primi due volumi.

    Giusto per fare il punto della situazione, riassumo brevemente la trama: Paice Drake è un venticinquenne ricco che ha sempre una barbie al suo fianco, “impegno” e “amore” sono due concetti molto distanti per lui, inizialmente. Kylie è rimasta fregata da quello pensava fosse l’amore della sua vita, il quale dopo averla messa accidentalmente incinta, la abbandona come un paio di calzini bucati.
    Paice prova da subito un forte interesse per Kylie e suo figlio Max, cerca in tutti i modi di dimostrare che anche lui può essere un bravo ragazzo con le spalle forti, ma Kylie, ormai abituata a non fidarsi di nessuno, non vuole saperne di abbandonare la sua fortezza per buttarsi in una storia. Col passare del tempo, le certezze di Kylie iniziano a sgretolarsi, ma forse quando si rende conto che è proprio Paice l’eccezione alla sua regola, potrebbe essere troppo tardi...


    Due parole: PAICE DRAKE. WOW.



    Paice Drake è l’uomo che tutte le madri (single e non) vorrebbero accanto ai propri figli. Il nostro bel fustacchione, oltre a essere ricco, incredibilmente bello e super dotato, ha anche, come se non bastassero, un cuore da 24k d'oro. Fin da subito è disposto a tutto per dimostrare che può essere un uomo per Kylie e un padre per Max. Non c'è neanche una pagina del libro in cui possa anche solo sembrare che si senta spaventato all’idea di passare da night club e jet privati a pannolini e favole della buonanotte. Mette tutto il suo impegno e la sua devozione per cambiare l’idea che Kylie ha di lui. 
     
    Ogni cosa riguardante quello scapolo ricco e giovane mi avvertiva di stare lontana, ma sono contenta che il mio cuore non abbia ascoltato. Lui significa tutto per me.
     Kylie Sloan è una protagonista complicata. La capisco eh, non metto in dubbio che essere scaricata dal tuo ragazzo, dopo avergli detto di essere incinta, possa essere un trauma, ma non sempre ho apprezzato la sua corazza. Si divide fra il lavoro (che svolge in casa – come saprete se avete letto i primi due volumi della serie) e suo figlio Max che ha quasi un anno. Lei vive per Max e ovviamente tutte le scene dove sono insieme o dove lei parla di lui fanno sciogliere in un brodo di giuggiole. È una donna forte, si è rimboccata le maniche e non si piange mai addosso. Non cerca qualcuno che faccia le cose per lei o che la aiuti a farle. Non cerca uno Sugar Daddy (un umo anziano e ricco) che la mantenga e non cerca neanche l’amore. Potete immaginare come possa rimanere spiazzata quando un figo come Paice si presenta alla sua porta carico di giocattoli per suo figlio, deciso a voler passare del tempo con loro.
    Ho apprezzato il suo carattere, i suoi pensieri impuri su Paice e la sua dolcezza che compariva a tratti. Cosa non ho apprezzato, invece, è stata la miliardesima volta in cui lo ha respinto. Sembrava che finalmente si fosse convinta e invece no. Per fortuna, meglio tardi che mai, anche lei trova la retta via.

    Ero euforica all’idea di leggere questo libro, non saprei dire se perché la storia di Colton e Sophie mi era piaciuta o se perchè i libri dove ci sono dei bambini mi piacciono particolarmente.
    L’ho trovato abbastanza corto (si legge in un paio d’ore), ma che non lascia senso di incompletezza o altro.
    Questa storia ha tutto ciò che serve, compresa l’apparizione di un personaggio inaspettato (ma che in realtà io mi aspettavo eccome), che aggiunge un po’ di sale e pepe.
    È un libro leggero, erotico il giusto, che fa capire quanto è importante per le donne sentirsi apprezzate e amate anche quando fingono di non avere bisogno di niente e nessuno.
    Mi è piaciuto e sono contenta che l’autrice non abbia deciso di dedicare due volumi anche alla loro storia, perché avrebbe rischiato di scadere nel trito&ritrito.
    Se lo consigli, dite? Eccome... E preparatevi a innamorarvi di Paice Drake.

    Alla prossima, Marcella!


    RECENSIONE AL PRIMO VOLUME QUI

    Cosa aspetti? SBRIGATI a CONDIVIDERE questo post 👍
    Pin ThisShare on TumblrShare on Google PlusEmail This

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

    QUALCOSA DI PIU' sarà disponibile su tutti gli store dal 3 LUGLIO
    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...