Kasie West,

P.S I like you di Kasie West - opinione in anteprima

15:00:00 Ella Gai 1 Comments

Oggi parliamo di uno young adult molto carino, da leggere anche in una sola giornata e che non può non lasciarvi con un piccolo sorriso sulla faccia dopo averlo letto.
E’ un libro molto semplice, la storia è lineare, non ci sono mille mila peripezie per arrivare al finale e la tematica principale è: credere in sé stessi e non giudicare il prossimo.
Lily Abbott è una ragazza particolare, considerata strana da chiunque non la conosca, vive in un mondo tutto suo, fa battute che comprende solo lei e ha un’amica del cuore che la sopporta.
“Con chi parlavi?” “Con me stessa” “Lo fai spesso” “Lo so. Sono l’unica che mi capisca”.

Una delle materie che più non sopporta è la chimica, passa quei cinquantacinque minuti a comporre canzoni che non vuole far ascoltare a nessuno e che non riesce nemmeno a finire. Mentre Lily ha la testa altrove, scrive sul banco una frase della sua canzone preferita, senza sapere che il giorno dopo qualcuno avrebbe continuato con il verso successivo. Inizia così uno scambio di bigliettini tra Lily e questo interlocutore misterioso. Non sono semplici messaggi sugli interessi personali, sono messaggi profondi dove lui le racconta la sua vita, i suoi sogni e la vita famigliare disastrosa che si ritrova. Lily non sa chi sia, sa solo che è un ragazzo.
In quella scuola ci sono varie persone che possono essere perfette per quel ruolo, come Lucas il ragazzo per il quale ha una cotta tremenda, che va in giro vestito da Hipster, cuffie sempre nelle orecchie e lo sguardo assente di chi ha un mondo in cui rifugiarsi. Il vero ragazzo misterioso, però non sarà quello che Lily si aspettava. La persona che l’ha ispirata, che finalmente le ha fatto scrivere una canzone intera e comporla addirittura, sarà quella persona che non pensava potesse mai arrivare ad apprezzare e poi addirittura amare. Durante la lettura è molto facile scoprire chi è l’interlocutore segreto, ma io non ve lo svelerò lo stesso. Grazie a questo ragazzo Lily capirà che deve credere più in se stessa, deve uscire dal suo ambiente sicuro e che non deve giudicare le persone, se non sa quello che stanno passando.
mi sono piaciuti i dialoghi tra i vari personaggi e la famiglia di Lily è una vera giungla a differenza di quella del ragazzo misterioso che ha un padre e una madre assenti.
Se c’è una cosa che non mi è piaciuta molto di questo libro è il modo in cui sono stati delineati i personaggi, non è molto approfondito il carattere o le vicissitudini passate e le lettere che si scambiano i due protagonisti mancano di originalità. Nonostante questo è un libro da leggere anche sotto l’ombrellone, che vi farà staccare la mente dai vostri pensieri. Io ve lo consiglio.

Sara ;)

1 commento:

  1. Sarà il mio libro del fine settimana,ho bisogno di libri così leggeri

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7