• Eventi
  • LifeStyle
  • Contatti
  • Segui il Canale di Youtube Aggiungimi su Facebook Iscriviti al mio gruppo Facebook Iscriviti a Istagram Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+
    Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic
    tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7
    Qualcosa di più è disponibile anche su KINDLEUNLIMITED

    Ritorno alla casa dei ricordi di Hellen Pollard [recensione]

    Ritorno alla casa dei ricordi è il seguito de “la piccola casa dei ricordi perduti” letto e recensito dalla nostra Francesca (qui recensione) e la mia opinione è come la sua.
    Ho sperato che con il secondo libro la storia si riprendesse e avesse di più da dire e un po’ è stato così.

    Abbiamo lasciato Emmy indecisa se tornare o no in Francia a La Cour des Roses per poi finalmente partire per questa nuovo viaggio a fianco di Rupert e Gloria (il cane).
    Le vicende in questo secondo racconto sono più appassionanti, alla povera Emmy succede di tutto mentre tenta di gestire questo agriturismo nella campagna Francese. Ospiti che girano nudi, ospiti che minacciano recensioni negative, il passato che torna come un tornado… non sarà facile per questa donna ambientarsi e pensare che essersi trasferita lì sia stata una buona idea.
    Ci sono dei lati positivi pero, come l’amicizia con Rupert, il cane Gloria ma soprattutto Alain. Il bel commercialista che ha conquistato il cuore di Emmy nonostante quello smidollato del suo ex ragazzo. Lui rappresenta la sua sicurezza durante l’avventura e riesce sempre a farle pensare positivo e aiutarla a risolvere i problemi.
    Ho apprezzato anche il fatto che sappiamo più cose su Sophie, Elle e Jonathan che ha una storia triste alle spalle, ma sembra esserne uscito a testa alta e pieno di persone prontissime ad aiutarlo nel momento del bisogno.
    Ci sono anche dei colpi di scena, cose che ti lasciano a bocca aperta e ti fanno temere per il finale, ma non preoccupatevi a la Cour des Roses il lieto fine esiste.

    La narrazione è abbastanza veloce, ma ancora ricca di dettagli un po’ inutili. Ho però amato le descrizioni dei paesaggi e del paese immaginario dov’è ambientata la storia, da farti venir voglia di andare in Provenza a gustarti una vacanza di relax.
    Ormai curiosa aspetterò l’uscita del terzo libro, in cui a quanto pare Emmy non potrà stare tranquilla a godersi l’amore del suo Alain.

    Sara ;)


    Cosa aspetti? SBRIGATI a CONDIVIDERE questo post 👍
    Pin ThisShare on Tumblr

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

    QUALCOSA DI PIU' sarà disponibile su tutti gli store dal 3 LUGLIO
    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...