• Eventi
  • LifeStyle
  • Contatti
  • Segui il Canale di Youtube Aggiungimi su Facebook Iscriviti al mio gruppo Facebook Iscriviti a Istagram Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+
    Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic
    tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7
    Qualcosa di più è disponibile anche su KINDLEUNLIMITED

    Lover Boy di Samantha Towle [recensione]

    Finisce con “Lover Boy” la The Mighty Storm series di Samantha Towle. Terzo e ultimo capitolo, questo libro racconta le vicende di Tom, bassista dei TMS, e di Lyla, cantante di un gruppo che ha firmato un contratto con Jake.
    Venite a leggere se mi è piaciuto!




    La recensione contiene spoiler


    Di cosa parla, in breve, Lover Boy?
    Lyla è una giovane cantante disillusa dall’amore dopo numerose delusioni, che è innegabilmente attratta da Tom. Tom è il bassista della band protagonista dei primi due libri, un bad boy incallito che fa sesso come un animale e – rullo di tamburi – non crede negli impegni a lungo termine.
    Superato il dilemma iniziale dell’odio/amore, si decidono a sottoscrivere un patto di scopamicizia che finirà insieme al tour della band di Lyla, nel quale Tom li accompagna in veste di manager.
    Potete immaginare come va la storia, vero? Ecco.

    Premessa: io ho letto i primi due libri, quelli che parlavano di Jake e Tru e mi erano piaciuti molto. Ho ereditato il compito di leggere il terzo capitolo della serie da una collega del blog che non riusciva più, ed ero convinta che si trattasse sempre di Jake, perché non ho letto la trama. Quando ho visto che parlava di Tom ero comunque incuriosita, ma posso dire? Se mi facevo i ca…voli miei era meglio.
    Allora, la storia è pallosa da matti. Per i primi 20 capitoli abbiamo una relazione di odio/amore fra i protagonisti ma non è abbastanza impeperito per i miei gusti e quindi ero li che non sapevo se tagliarmi le vene o continuare a leggere.
    Quando iniziano a fare sesso, l’interesse del lettore viene stuzzicato leggermente, ma niente di serio. In verità, la parte più emozionante è quella in cui si lasciano poco prima della fine.
    Il libro non mi è piaciuto per niente. L’ho trovato una vera e propria tortura. Noioso come pochi, lento nella sua evoluzione e poco emozionante. La storia è molto semplice, non ci sono colpi di scena di nessun tipo.
    Quindi, che posso aggiungere? Il libro lo SCONSIGLIO a tutti, anche a chi ha letto i primi due, perché di Jake e Tru non si parla mai, quindi non aggiunge niente a quella storia.
    Sperando che la mia prossima lettura sia migliore, vi saluto!
    Marcella ;)

    Cosa aspetti? SBRIGATI a CONDIVIDERE questo post 👍
    Pin ThisShare on Tumblr

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

    QUALCOSA DI PIU' sarà disponibile su tutti gli store dal 3 LUGLIO
    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...