tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

4 ott 2017

Sei tutto ciò di cui ho bisogno di K. A. Linde [recensione in anteprima]

Cosa succede quando in una relazione inizia tutto per gioco con delle regole ben stabilite e poi con il tempo subentrano i sentimenti? Lo sanno bene i due protagonisti di questo romanzo; Maxwell e Andrea.
Lui avvocato, donnaiolo lei organizzatrice di mostre e creazione di quadri, si renderanno conto che non è poi cosi semplice giocare con le emozioni.


Maxwell e Andrea sono una “coppia” aperta da 10 anni, le cose sono sempre andate bene ma con il passare del tempo Andrea vuole una vera e propria storia. Maxwell non è portato per gli impegnarsi amorosi e dopo diversi battibecchi Andrea decide di lasciare Maxwell.
Nel periodo che i due non stanno insieme Maxwell sta malissimo, non è più lui e fa di tutto per riconquistare il suo amore, ma Andrea non renderà le cose semplici. Solo quando Maxwell si rende conto di aver perso la sua amata capisce di aver sottovalutato la sua storia e si abbatte, ma sotto sotto trova la forza per riprendersi Andrea.
Ho trovato questo romanzo abbastanza bello e scorrevole come lettura. Trovo un po' "pesante" il continuo prendersi e lasciarsi, perché in alcuni momenti ha appessantito parte della storia.
Leggere questo libro, mi ha fatto pensare che molte volte le cose che sono scontate sono quelle che invece ti regalano le emozioni più grandi; che i sogni sono le ali per volare e che se si ha un obbiettivo preciso nella vita e se ci si crede lo si può raggiungere.
La Linde ha voluto puntare sul fatto, secondo il mio punto di vista, che molte volte bisogna restare con i piedi per terra anche se dalla vita si ha avuto tanto; perché quando si è troppo convinti di se stessi e quando sembra tutto facile, è proprio in quel momento che si inizia a perdere le cose di valore. Non si può stare sempre in una situazione di stan-by, bisogna ad un certo punto prendere una decisione, e accettarne le conseguenze.
Perciò non resta che augurarvi buona lettura, e fatemi sapere se la pensate come  me nei commenti qui sotto.
 Genny 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...