• Eventi
  • LifeStyle
  • Contatti
  • Segui il Canale di Youtube Aggiungimi su Facebook Iscriviti al mio gruppo Facebook Iscriviti a Istagram Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+
    Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic
    tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7
    Qualcosa di più è disponibile anche su KINDLEUNLIMITED

    Volevo essere la tua ragazza di Meredith Russo [recensione]

    Volevo essere la tua ragazza di Meredith Russo.
    Amanda è una ragazza di 19 anni, una ragazza gentile, sensibile e dolce… ma non è una ragazza come le altre.
    Amanda è nata maschio, all’anagrafe Andrew Hardy. Si è sempre sentita sbagliata, ha sempre saputo che quel corpo non le apparteneva, che era nata nell’ “involucro” sbagliato.
    Avrei dovuto essere una ragazza” scrive al suo psicologo dopo aver tentato il suicidio… per Amanda non ha senso vivere in quel corpo che non sente suo.
    Così si fa forza, partecipa a degli incontri con persone con il suo stesso problema, e grazie all’aiuto della madre e dei dottori riesce a portare a termine la trasformazione: Andrew diventa ufficialmente Amanda, dentro lo era sempre stata, ma adesso lo è anche fuori.
    Decide di cambiare vita e di trasferirsi dal padre nella cittadina dove vive.
    Qui comincia la nostra storia, con Amanda su un autobus pronta a cominciare la sua nuova vita e a buttarsi il passato alle spalle. 



    L’autrice riesce a mostrarci il mondo e le sofferenze di Amanda/Andrew attraverso dei bellissimi flashback che sono, a mio parere, le parti più riuscite del libro.
    Ma torniamo al presente, alla vita di Amanda oggi, insieme a suo padre. Questa dolce fanciulla conosce subito un ragazzo, Grant, che si avvicina a lei per fare da “Cupido”, il suo amico Parker vorrebbe invitarla ad uscire ma non ne ha il coraggio. Amanda rifiuta, non può pensare ai ragazzi, lei è lì solo di passaggio, la scuola poi finirà e lei si trasferirà a New York per essere felice. E’ questo il suo piano.
    Ma ahimè la vita a volte si mette di mezzo per sconvolgere i nostri piani. Ed è quello che succede ad Amanda.
    Per la prima volta si sente accettata, non più così sola. Conosce delle ragazze e diventano subito sue amiche, partecipa a delle feste, va a guardare le partite di football e… si fidanza con Grant.
    E’ felice… per la prima volta in tutta la sua vita…
    Ma le cose stanno per cambiare… il passato a volte ritorna e la vita perfetta che Amanda sta vivendo rischia di andare in frantumi…
    Riuscirà la nostra giovane e coraggiosa protagonista a farsi accettare per quello che è? Riuscirà a farsi amare?

    Ho apprezzato moltissimo questa storia e il modo delicato in cui l’autrice ha affrontato un tema del genere.
    Mi è piaciuto moltissimo il personaggio di Amanda, la sua forza, il suo coraggio e la sua bontà mi hanno conquistato.
    Molto giusta per una storia come questa la verosimiglianza di quella “realtà” che spesso ci induce a giudicare, a puntare il dito, a etichettare, ad aver paura di ciò che non conosciamo.
    Io sono sempre stata una ragazza, sempre” dice Amanda alla fine del libro. E questa è la lezione di vita più importante che ho imparato e che dovremmo tutti imparare.
    Come disse qualcuno “Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai niente. Sii gentile. Sempre”.

    Daniela

    Cosa aspetti? SBRIGATI a CONDIVIDERE questo post 👍
    Pin ThisShare on Tumblr

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

    QUALCOSA DI PIU' sarà disponibile su tutti gli store dal 3 LUGLIO
    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...