Colleen Hoover,

Without Merit di Colleen Hoover [recensione italiana]

22:43:00 Ella Gai 0 Comments

HOOVER
HOOVER 
HOOVER


 Vorrei iniziare la recensione di Without Merit con questa immagine che mi ha colpita durante la lettura. Il titolo è “coming down for air” (andare giù in cerca d’aria) come se per trovare l’aria necessaria, bisogna andare lí dove non c’è.


Questo libro della Hoover è diverso dagli altri, affronta delle tematiche difficili e a differenza di it ends with us (che affronta il tema della violenza sulle donne) questo è meno un romance. Non fatevi ingannare però, il fatto che la componente romantica sia poca, non significa che il libro non valga la pena di essere letto. Parliamo della Hoover in fondo, il modo in cui narra ti fa venir voglia di leggere pure la sua lista delle spesa.

Nessuno sarebbe in grado di capire dall’esterno della casa che la nostra famiglia di sette persone include un ateo, una sfascia famiglie, un'ex moglie che soffre di agorafobia, e un’adolescente che ha la strana ossessione al confine con la necrofilia. Nessuno sarebbe capace di capirlo nemmeno all’interno della casa. Siamo bravi a mantenere i segreti”

La storia è raccontata interamente dal punto di vista di Merit e qualsiasi persona della sua famiglia la si vede con i suoi occhi è davvero difficile poter difendere i personaggi che Merit attacca con il suo giudizio, anche perché dall’inizio del libro si menzionano tutti i segreti di famiglia, ma fino alla metà non vengono svelati. Si può dire che il libro ha un climax non da poco: tutto procede tranquillamente, finchè Merit non prende una decisione drastica e decide di vedere come la famiglia se la caverebbe senza Merit, non prima di aver rivelato tutti i segreti però.
Dopo questo punto la sua vita cambia, finalmente riusciamo a capire cosa la porta a un gesto cosí estremo, le carte vengono scoperte e anche il lettore ha un’idea piú ampia sulla storia.
La Hoover in questo libro parla di depressione, di fede e di prospettiva. Merit è una giovane ragazza che pensa che il mondo debba stare sulle sue spalle, che pensa che la sua famiglia sia la piú incasinata, che non ha mai parlato con nessuno dei suoi problemi, ma tutto questo reprimere i sentimenti l’ha portata ad esplodere. Non sa nemmeno lei di essere depressa, ma non sa nemmeno che la sua realtà non corrisponde a quella degli altri. Sarà Sagan ad aprirle gli occhi, lui con il suo atteggiamento misterioso sconvolgerà la vita di Merit che sempre si mette in comparazione con la sorella gemella e crede che non potranno mai essere allo stesso livello. Ci sarà anche un altro personaggio molto eccentrico che sarà di aiuto a Merit, le farà capire che non sempre i confini sono delineati, che non è necessario etichettare tutto e tutti e che non esiste l”essere normali”.



Merit, devi prima innamorarti di te stessa.

Bisogna avere fede, ma non necessariamente religiosa, semplicemente credere che le cose andranno bene e che spetta a noi crearci le situazioni e non aspettare che siano loro a trovarci.

Ciò non significa che tu non possa credere in Lui. Non siamo su questa terra per essere copie carbone dei nostri genitori. La pace non arriva per tutti allo stesso modo.

Questo libro è bello, diverso dagli altri della Hoover certo, ma per me ha dimostrato di essere un’autrice a 360° che è capace di far arrivare un messaggio forte e chiaro. Siamo abituati al romance dolcemente tragico di questa autrice, ma without Merit ha qualcosa da dirvi e spero che voi vogliate ascoltare.
Ho adorato anche il fatto che abbiamo messo delle immagini come per confess e sono molto evocative.

Sara ;)




0 commenti:

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7