tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

18 feb 2018

Piccole bugie di Jennifer Miller Vol 1 Pretty Little Lies [recensione]

Ciao a tutti, oggi vi parlo di Piccole Bugie di Jennifer Miller. Questo romanzo ci introduce nella serie Pretty Little Lies. Devo ammettere che ero un po' indecisa sul fare questa recensione, perchè ha completamente distrutto le mie aspettative, ma andiamo in ordine.

 

Il libro parte dal giorno in cui Olivia,la nostra protagonista, firma le carte del divorzio.
Su Olivia,ragazza di 24 anni, c'è da dire che è la classica bellezza,ovvero alta,con lunghi capelli castani ed occhi scuri, con un seno prosperoso. All'età di diciottenni, dopo una sofferenza d'amore, Olivia scappa dalla sua città e crede di trovare la serenità in un bad boy, Daecon, l'uomo che diventerà suo marito e da cui divorzierà dopo pochi anni.
Dopo 4 anni di matrimonio orribili, la protagonista divorzia e finalmente ritorna nel paese di origine, dove ad attenderla c'è la sua migliore amica Pyper. Oltre alla sua amica, c'è un altro personaggio, Luke, l'amore della vita di Olivia,colui che l'ha delusa facendola scappare.
Luke è il classico bravo ragazzo,con una buona famiglia alle spalle, ed è anche la bellezza fatta in persona,con i suoi muscoli, i suoi capelli corvini e gli occhi azzurri, quasi trasparenti. Luke è ancora innamorato di Olivia e quindi farà di tutto pur di riconquistarla, cosa che lei non gli faciliterà, visto che si è iscritta ad un sito di incontri, e salterà da un disastroso appuntamento,all'altro.
Questa dovrebbe essere una storia delle seconde occasioni, cosa che personalmente adoro, ma che appunto come vi ho anticipato, ha completamente distrutto le mie aspettative.
Non mi è per niente piaciuto il modo in cui è stata strutturata la storia, si perde in troppi dettagli, poichè descrive ogni singolo luogo in cui si trovano i protagonisti, potrei elencarvi tutte le stoviglie presenti in casa di Luke, insomma... Che noia! E poi una cosa che ho detestato è stato il fatto che fa apparire Olivia, sempre secondo il mio punto di vista, una donna debole alla continua ricerca di un uomo accanto a sè. E ripeto è stato qualcosa che mi ha davvero scocciata, insomma una donna dopo un divorzio, deve prendere le redini della sua vita e iniziare a vivere e stare bene con se stessa. E' normale che cerchi l'affetto di qualcuno,ma prima deve pensare a stare bene ed essere felice. Ho perciò trovato di cattivo gusto, che dopo pochi giorni dalla separazione, la protagonista iniziad uscire a destra e manca con sconosciuti. Personalmente la trovo un personaggio triste e debole. Preferisco quando le protagonisti con un passato alle spalle pesante, riescono a farsi forza da sole e lottare per raggiungere dei risultati. Questa caratteristica, ahimè, non l'ho trovata in Piccole Bugie. Inoltre, nel romanzo non ci sono particolari colpi di scena. Insomma, l'ho trovato piatto; anche se il finale ci lascia in una leggera suspance per invogliarti a leggere il secondo libro.
Insomma ragazze, non mi sento di consigliarvi questo libro, perchè per me è stato di una noia mortale.
Speravo in qualcosa di meglio, ma così non è stato.
Alla prossima.
Marianna.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...