tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

7 mag 2018

44 capitoli su 4 uomini di BB Easton [recensione]

Come fare quando pensi che tuo marito non ti desideri più e riesci a definirlo solo “maritorobot”? Come fare quando tutta la tua intera esistenza sembra uscita da una telenovela e non sai più che coniglio tirar fuori dal cilindro?
Facile, fai come BB Easton: crei un file sul tuo computer che sarà il tuo nuovo diario segreto dove racconti tutto il tuo passato scoppiettante, eccitante e a volte romanzato come valvola di sfogo per poi scoprire che in realtà, quel diario, proprio il diario segretissimo e inaccessibile, quello con i tuoi pensieri più profondi, verrà letto dal tuo stesso marito, sì, proprio lui, proprio il soggetto di cui in alcune pagine ti stavi lamentando delle sue scarse doti sotto le lenzuola e della sua ineffettività. E cosa succederà a questo punto?




Ora, non fraintendermi, diario. Non ero estranea a S e M, e fooooorse avevo un cassetto pieno di pelle sintetica e accessori per il bondage, ma non ero sempre io quella che finiva ammanettata alle cose? 
Cioè, non ero una dominatrix. O lo ero?”
 
Questa novella si svolge sotto il punto di vista di BB, la nostra punk protagonista che scrive al suo diario segreto tutti i suoi dubbi, timori, le esperienze di coppia e di sesso passate, le cose che vorrebbe cambiare nel suo matrimonio e soprattutto cosa vorrebbe di più da suo marito Ken. Niente di così strano penserete voi, fino a quando non scopre che suo marito ha letto sicuramente alcune pagine, se non tutte, di questo diario segreto e allora qui entra la genialità della nostra BB, aiutata dalla sua amica Sara (più pazza di BB, decisamente) : creare un altro file sul computer, diverso dal precedente, facendo pensare a suo marito che quello sia il suo diario segreto ma in realtà è un diario necessario e indispensabile per lei e il suo benessere mentale: fare in modo che suo marito diventi una macchina del sesso e non un pesce narcolettico. In questo secondo diario verranno esaltate le doti (spesso nella realtà mancanti) dei suoi ragazzi del passato più importanti.
Ken, dal canto suo, ha tutte le qualità che si cercano in un uomo: è bello come un Dio, muscoloso, gentile, educato; tuttavia manca di una qualità indispensabile per la nostra BB: a letto è pari a un morto in un lettino del medico legale. Ken le piace, lo ama, ma ha quattro obiettivi che vorrebbe raggiungere con lui per essere pienamente soddisfatta. Ce la farà?

Quando finalmente capii quanto mi fossi rincretinita per quel tipo, sapevo che era ora di fare ciò che mi veniva meglio:
 aprire le gambe”.

La sua introversione e il suo stoicismo erano in perfetta armonia con la mia estroversione e la mia sensibilità emotiva”.
44 capitoli su 4 uomini, gli uomini di BB: Skeletor, Ding Dong, Dio Lo benedica e Ken.
Leggete questo libro perché tre aggettivi mi sono venuti in mente durante la lettura: geniale, divertente e veritiero. L’autrice è riuscita a restare fedele alla verità perché insomma diciamocelo: tutte noi vorremmo il principe dagli occhi azzurri, gentile, generoso, che ci guardi come se fossimo il suo centro del mondo e che ci travolga sessualmente, emotivamente e mentalmente. Ma sappiamo benissimo che la realtà è molto diversa, soprattutto in un matrimonio, soprattutto con due figli, soprattutto quando la quotidianità prende il sopravvento e la posizione del missionario sembra l’unica possibile perché veloce e indolore. Tuttavia, capitolo dopo capitolo, travolte dalle risate, incredibilmente, inizierete a fare il tifo per il narcolettico Ken.
Ultima cosa: si tratta di fatti realmente accaduti e questo rende i capitoli ancora più esilaranti.

Chiara.


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...