tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

25 giu 2018

Obbligo e Verità di Penny Reid [recensione]

Cosa potrebbe succedere se dopo quattro anni che passi fuori per l’università, torni e scopri che il gemello che ti è sempre piaciuto è l’altro? No, non sono impazzita. Jessica Jones, torna nel suo paese, fra le montagne del Tennessee, e ricomincia la sua vita di sempre. Giovane insegnante di matematica, un po’ stramba ma di gran cuore, ritrova Beau Winston, suo eroe dall’armatura lucente, che le fa seccare la gola e le fa tremare le ginocchia. Ma, purtroppo per lei, ritrova anche Duane Winston, il terrore della sua infanzia, colui che la faceva cadere in acqua, fratello nonché gemello di Beau.
Entrambi sono cresciuti, e direi anche bene. Alti, con dei gran fisici, occhi azzurri e magnetici, ma soprattutto la caratteristica barba rossa che li contraddistingue. Jessica sa che Beau è la scelta giusta per lei, dolce, gentile e affidabile, smanioso di dispensare sorrisi a destra e manca. D’altro canto Duane è il gemello schivo e taciturno, quello da cui stare alla larga. Ma si sa al cuore non si comanda e neanche al corpo in questo caso. Soprattutto a quello di Duane, che complice un malinteso riesce a mettere le mani su Jessica (e qui parte il sospirone sulle mani di Duane, descritte come rozze e forti).




Duane non mi aveva mai invogliato a guardare a lui con sguardo sognante, perché non era per niente eroico. Duane mi faceva annodare la lingua in gola., ma solo perché mi faceva sempre arrabbiare. Non era perfetto, era reale.”
 
Con questa divertentissima commedia romantica, Penny Reid si è aggiudicata un bel posto nella top ten delle mie autrici preferite. Molto amata in America, è riuscita a portare i suoi uomini barbuti qui in Italia. E tutti sanno che noi italiane abbiamo un debole per la barba. Il libro è un mix di romanticismo, ironia e adrenalina che ci permette di leggerlo tutto d’un fiato, come una di quelle birre fresche che ti dissetano durante l’estate.

 
Preparatevi a ridere, ma a ridere tanto. Ho adorato Jessica con i suoi discorsi interiori, ovviamente sono per lo più desideri sconci rivolti a Duane. A volte i dialoghi sono surreali, soprattutto quando si parla di Cletus, il maggiore dei fratelli Winston, di cui non vedo l’ora di leggere la storia.
Ma quello che veramente mi ha colpito è la gentilezza e la nobiltà d’animo di questi fratelli. Nonostante siano cresciuti solo con la madre, hanno ereditato da lei non solo il fascino, ma anche l’educazione e l’intelligenza. Duane ne è l’esempio lampante, uno di quegli uomini d'altri tempi, attento alla sua donna, rispettoso delle regole, pronto a farsi in quattro per lei, a rispettare i suoi desideri, e a farsi indietro nel momento giusto.
Ora, starò qui buona buona ad aspettare gli altri fratelli e a sperare che almeno in parte mi regalino le emozioni che ho provato leggendo questo primo volume.

GIOVANNA

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...