tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

3 lug 2018

Ogni tuo desiderio di Meredith Wild [recensione in anteprima]

La verità era che in fondo volevo Cameron solo per me. Nonostante non mi fossi bilanciata, volevo quel “qualcosa di più” di cui avevamo parlato.
La maggior parte del tempo avrei voluto non averti mai incontrata, pur di non provare più quel vuoto che la tua mancanza aveva creato. Credimi, nemmeno io voglio rivivere quei momenti, ma non riesco a toglierti dalla testa. Ti amo, Maya. Non ho mai smesso.
Il nostro rapporto era diventato una battaglia, una lotta che avevo paura di perdere. Stava scavando troppo a fondo, stava cercando di scoprire una parte di me che non volevo portare in superficie.
Il sollievo e l’amore per Cameron erano l’altra faccia della medaglia di ciò che stavo provando. In fondo, lo sapevo: la persona da cui volevo disperatamente scappare era l’unica che avrebbe potuto guarirmi.
La fiducia, quella guerriera benevola che lottava contro i timori che ci avevano tormentati, in quel momento pulsava tra noi.
Per la prima volta nella mia vita, vidi l’amore per come avrebbe dovuto essere. Lasciai che mi scorresse nelle vene e scacciasse il dolore. Lo lasciai fluire, alimentando tutte le speranze segrete e i sogni che avevo per il futuro.
Se i nostri corpi erano due metà, insieme eravamo una cosa sola. E giurai che niente ci avrebbe separati ancora.



Il mese di luglio inizia con il botto, grazie alla Newton Compton potremo leggere la nuova serie sui fratelli Bridge di Meredith Wild. Il primo volume ci farà conoscere Cameron e Maya, il loro ritrovarsi e riscoprirsi innamorati, lottando con contro i forti sentimenti che provano, ma niente è impossibile quando si ama; quando si vuole “quel qualcosa di più” che solo due anime gemelle possono costruire.


I ricordi sembravano vecchi di secoli, ma la nostra rottura era stata dolorosa. Perderlo mi aveva quasi devastata. 
Non volevo rivivere neanche un secondo di quel periodo.
La storia potrà sembrare un cliché: due ragazzi che si lasciano e che dopo anni si ritrovano per poi rinnamorarsi ancora. Ma queste storie a noi piacciono, ci fanno desiderare un lieto fine.
La storia tra Maya e Cameron inizia cinque anni prima, quando Maya rifiuta la proposta di matrimonio di Cameron e quest’ultimo l’abbandona. Dopo cinque anni nessuno dei due ha dimenticato quei sentimenti e il loro incontro porterà alla luce tutte le emozioni provate e messe a tacere. Segreti e insicurezze saranno il collante di questo amore, un amore passionale, ma basterà davvero questo?
 
Dimenticai tutto: dov’ero, dove stavo andando, chi ero. In quell’istante, tutto ciò a cui riuscii a pensare fu chi ero l’ultima volta che ci eravamo visti: vulnerabile, con il cuore spezzato, così innamorata da stare male.
Entrambi sono cambiati, nessuno sa cosa si troverà davanti o con che cosa o chi dovrà combattere, l’unica certezza è che il loro desiderio è ancora forte, la passione e la chimica non farà mai parte solo del passato, ma sarà anche nel loro presente e nel loro futuro.
È stato un libro molto particolare, a tratti lento ma anche intenso, una storia difficile, non sapevo se avevo voglia di finirla o continuare a leggerla all’infinito. 



Il mio cuore e il mio stomaco sembravano attorcigliati tra loro, compressi tra quello che avevo condiviso con Eli e le sue supposizioni da ubriaco.

Un romanzo che ci farà capire che quando un amore è forte niente riuscirà ad ostacolarlo. Maya è una ragazza forte o almeno è quello che fa vedere al mondo esterno; si veste bene e cerca di nascondersi dietro abiti firmati, ma tutto sembra una contraddizione; da un lato abbiamo una giovane in carriera e dall’altro una donna che vive ancora in modo modesto. Cameron è diventato un uomo, ha vissuto l’esperienza della guerra e cerca di allontanare quel dolore; ama ancora la sua Maya ma vede che la ragazza di un tempo si nasconde dentro di lei, sa che la sua Maya è sepolta dentro quella nuova, capisce che gli nasconde qualcosa ma non sa come avvicinarsi, è diventata un riccio, ha innalzato un muro difficile da superare.


Sapevo solo che la desideravo ferocemente, come avevo sempre fatto, forse anche di più. Volevo ricordare di più. Il suo odore, il suo sapore. Feci violenza su me stesso per frenare quel bisogno. Volevo toccarla com’ero solito fare, ma non ne avevo il diritto. Non ancora.
Sono due personaggi molto forti ma nello stesso tempo deboli. Nessuno dei due sa come affrontare questo nuovo amore ma, sarà proprio quest’ultimo a farli ritrovare e a lottare contro tutto e tutti.
È un libro particolare, forse anche troppi elementi insieme; mi è piaciuto molto un particolare; Cameron è un sopravvissuto alla guerra, ma l’autrice, non si è soffermata su questo aspetto, forse ha elaborato meglio il personaggio di Maya che ha una storia molto più intensa, un passato di abbandono e un futuro incerto; tutto però è in perfetta sintonia perché ha fatto capire che c’è sempre una parte forte che deve aiutare la parte più debole e come ha detto la stessa autrice è un libro per i sopravvissuti sotto tutti i punti di vista. La storia poi coinvolge perché ha un POV alternato, all’interno dello stesso capitolo leggeremo i diversi punti di vista di Maya e Cameron e vedremo come, anche cercando di lottare contro i loro sentimenti, l’amore sarà più forte.
Francesca 


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...