tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

28 ago 2018

Il fratello della mia migliore amica di Kendall Rayan [recensione]

Paige ha una bella casa, un buon lavoro e un’ottima amica su cui poter contare quando si trova nei guai. Ma le manca l’amore, un ragazzo da cui tornare la sera e abbracciarlo così da fare andare via tutte le preoccupazioni esterne. Un giorno però il fratello minore della sua migliore amica bussa alla sua porta e una volta che lo rivede capisce che è fregata. Cannon è cresciuto, ed è cresciuto davvero bene. Alto, muscoloso e cosa più importante: è quasi un dottore. Paige e Cannon si ritroveranno a convivere, e si sa la convivenza forzata porta a dei contatti molto ravvicinati. Paige saprà gestire tutto ciò? Ma soprattutto riuscirà a non rovinare la sua amicizia?

C’era qualcosa in lui che richiamava la mia attenzione, qualcosa di magnetico e primitivo”


Newton ha riportato in Italia questa autrice, che in America sforna libri come se fossero pagnotte. Questo è il primo di 4 libri più una novella, tutti stand alone e tutti legati dal comune denominatore dell’amicizia che sfocia in amore.
Appena letta la trama di questo libro ho atteso con ansia che uscisse. Le storie quasi proibite di amici che si portano a letto il fratello/sorella della migliore amica/o mi intrigano molto. Detto ciò devo dirvi purtroppo che il libro non mi è piaciuto per niente. È scorrevole quello si, si legge molto velocemente, ma forse è proprio questo a far perdere la sua bellezza.
Paige è la classica bella ragazza che non riesce a trovare uno straccio di uomo(mah, solo nei libri), mentre Cannon è si brillante e figo ma a volte appare davvero stupido. Purtroppo quello che non ho proprio digerito sono i dialoghi o comunque i pensieri dei protagonisti. Sembrava quasi di leggere un porno scadente, o comunque scritto da qualche sedicenne arrapato.


“Ti amo, principessa. Ti ho sempre amato. E ti amerò sempre. Ho combattuto questo sentimento per tantissimo tempo ma, ora che ti ho avuta così non posso tornare indietro. E non lo farò. “

Se volete iniziare questo libro sappiate che sembra molto la trama di qualche altro romanzo che abbiamo già letto. Certo come ho già detto è molto scorrevole, quindi si presta a lettura da ombrellone. Cercherò di leggere qualche altro romanzo di questa autrice per farmi un’idea totale sulla sua scrittura. Per questa volta il romanzo è bocciato.
GIOVANNA

 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...