tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

3 set 2018

Un adorabile impertinente di Sariah Wilson [recensione]

Ben ritrovate, oggi vi parlo di “Un’adorabile impertinente” di Sariah Wilson, autrice che è arrivata in Italia grazie alla Newton Compton e che ho avuto il piacere di leggere in anteprima.
La storia di base è molto semplice ma è riuscita a prendermi molto; personaggio famoso e comune mortale, e anche perché scritta in modo fluido e scorrevole.
Tutto inizia quasi per gioco, un tweet in cui la protagonista, Zoe, critica l’ultimo film del suo attore preferito. Chase, incuriosito dalla sua risposta, inizia a chiederne il perché e a “seguirla”. Inizia così tra i due un gioco di battute e incontri clandestini, ma si sa, le favole non esistono e anche dai sogni più belli ci si deve svegliare e scontrarsi con la realtà. 



"Ero stata notata da una persona così conosciuta e incredibilmente attraente: un’emozione unica."

 
Zoe è una semplice universitaria, ha una vita tranquilla, per scelta ha deciso di perdere la verginità dopo il matrimonio e non mi ha stupito essendo vissuta con i nonni Amish. Per chi non lo sapesse gli Amish vivono in modo molto primitivo, una comunità molto religiosa e quindi posso capire la scelta dell’autrice. È una normalissima ragazza e come tutte le persone “normali” ha il suo attore preferito, il suo idolo, come tutte noi.


"Il Chase reale era un milione di volte meglio 
del Chase sullo schermo."


Chase è il classico attore tutto fascino ma dietro la sua facciata si nasconde una persona che non crede nell’amore e nel matrimonio, un ragazzo che è sempre stato trattato come un oggetto e non una persona; notando il tweet di Zoe decide di conoscerla, quasi come se quello fosse un segno del destino perché i due hanno molto in comune. Tra i due inizia prima una pseudo relazione virtuale, fino a quando non riescono ad incontrarsi e da quel momento diventano una coppia perché Zoe è la prima persona a trattare Chase come un essere umano.


"Vedevo qualcosa? Solo il panorama più bello e virile del mondo, con quelle spalle larghe e quei muscoli. Mi ricordai che dovevo cercare delle ferite, non fantasticare di piegarmi in avanti e baciare la sua pelle abbronzata."


 Zoe è molto insicura e tiene nascosta la sua relazione, Chase ama la sua privacy e vuole proteggere la sua ragazza, ma quando il loro mondo viene distrutto la loro storia sembra arrivata al capolinea. Tutto sembra perduto e per la prima volta entrambi devono lottare con i sentimenti che si sono maturati nel corso dei mesi e riuscire a ritrovare il loro equilibrio, riuscire a ristabilire la bolla di felicità che era stata rotta. È stata una bella lettura anche se molto semplice, alcune situazioni sono state paradossali ma, nonostante tutto non riuscivo a staccarmi dal mio e-reader; è stata una storia molto carina e poco impegnativa e adatta al clima estivo. 


"I lieti fini migliori sono quelli che arrivano con un regalo."


Non aspettatevi scene di sesso scatenato perché tutto avviene in modo molto platonico. Detto questo non mi resta che augurarvi buona lettura e buone vacanze.

Francesca

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...