Seguimi su Instagram Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Segui il Canale di Youtube

tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1

12 feb 2019

Ancora Noi di Ruth Jones [recensione in anteprima]

Il giorno di San Valentino si avvicina, e quale modo migliore per festeggiarlo se non con un buon libro? La casa editrice Sperling ci delizia con un nuovo romanzo che dalla trama prevede romanticismo e amore spassionato. Ma vi voglio già avvisare, a farla da padrone sarà il dolore.
Il libro è un continuo alternarsi di date, si passa dal 1985, anno in cui incomincia la storia al 2002, e poi 2003 e via dicendo. Kate Andrews è una giovane ragazza che abita in Scozia e si trova a lavorare nel bar di Callum e Fergus Mcgregor. La passione tra Callum e Kate è istantanea, immediata, tanto da far scomparire tutto il resto. Dapprima semplice relazione carnale, tutto ciò diventa amore, mancanza di sonno, voglia di vedersi sempre. Ma c’è un grosso ma nella loro storia, Callum oltre ad essere più grande di lei di ben 17 anni, è felicemente sposato e ha 2 figli e un terzo in arrivo.
Se avesse potuto riavvolgere la sua vita come un nastro, avrebbe fatto un fermo immagine, messo in pausa e chiesto di poter riprendere da lì. Da quel momento in cui era cambiata la sua vita, quando aveva visto la sua amata Belinda andare via e Kate Andrews era entrata come un turbine nel suo piccolo mondo sicuro, sconvolgendolo”

Il loro grande amore ha una battuta di arresto di quattordici anni. Callum continua a rimanere con Belinda, che lo ha perdonato per averla tradita, e Kate ora attrice famosa, è sposata e ha una bambina. Ma il destino ha in serbo una sorpresa. I due si rincontrano, e tutto il loro amore, il desiderio, la voglia di stare insieme riemergono prepotentemente. Questa volta, nonostante tutto, riusciranno a rimanere ancora insieme?

È soltanto sesso no? Era quello che continuava a ripetersi, ma non sapeva più se fosse vero. Era perso, sconfitto. Sapeva soltanto di essere dipendente da lei, dal suo odore, dal suo sapore, dalla sensazione della sua pelle contro la sua”
In questo libro i protagonisti non sono Kate e Callum, no i personaggi sono tutti quanti. Anche Belinda e Matt avranno le loro storie da raccontare. O Hetty, o anche altre persone.
Si parla tanto di amore in questo libro, l’ho individuato e intravisto in situazioni o persone non necessariamente centrali. Ma, purtroppo non l’ho notato in Callum e Kate. No, per me il loro rimane un atto puramente sessuale, volto allo scopo di gratificare se stessi. Kate è forse il personaggio più odioso mai incontrato, menefreghista, narcisista, attrice anche nella vita reale. Pronta a marciare e calpestare un’altra donna per prendersi il suo uomo. Di base, molto fragile, con un’anima tormentata, stretta in una morsa di auto masochismo che tenta di alleviare in tutti i modi. Quando incontra Callum non sa dare un nome ben preciso a ciò che prova, ma il semplice rimanere legata a una persona così reale, matura le da una strana forza. Callum, d’altro canto, è in realtà un uomo adorabile e amabile, molto legato alla moglie e ai figli. Ma quasi preso da un raptus, incontra questa ragazza e decide di mandare all’aria la sua tranquillità. I dubbi che lo dilaniano sono gli stessi, sia nel 1985 che nel 2002. Quindi, anche se cercano i tutti i modi di farceli apparire come una bellissima coppia, in realtà è solo una superficie molto sporca di quello che in realtà sono. Il loro comportamento scatenerà una reazione domino, scoprendo un vaso di Pandora fino a quel momento tenuto costantemente chiuso. Al contrario di Kate ho adorato Belinda, che come una leonessa ha avuto il coraggio di attaccare, cadere e poi rialzarsi, fiera e combattiva. Quello che la distingue da Kate, oltre l’età e la bellezza, è il suo essere davvero donna. Non sentirsi superiore a nessuno, non entrare in panico per il proprio fisico, apprezzare tutto ciò che il suo corpo le offre.
Nonostante non abbia davvero apprezzato questa storia d’amore, ho invece adorato il libro. Sincero, nudo, crudo, racconta anfratti di vita di persone che potremmo essere benissimo noi. Brillante, con dialoghi sinceri, è il perfetto libro che ci permette di analizzare le relazioni e i tradimenti. Di comprendere l’autenticità delle persone e il modo con cui affrontano le loro vite.
Giovanna

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...