Seguimi su Instagram Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Segui il Canale di Youtube

tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1

11 feb 2019

Tutti i colori del cielo di Angela Contini [recensione in anteprima]

Angela Contini torna nuovamente con la “serie del Vermont", Tutti i colori del cielo. Questa volta tocca a Liam Morgan e Jane Labelle, farci emozionare.
Liam,falegname dal fisico possente, è il classico orso buono, che nasconde delle spassosissime debolezze, incontra o meglio si scontra con Jane in aeroporto, gli distrugge involontariamente il cellulare nuovo. Jane è una ragazza inglese,che con la sorella Charlotte,fugge da un passato fatto di violenza e abusi. È pronta a lasciarsi tutto alle spalle e ricostruirsi una nuova vita, ma Liam è il suo nuovo dirimpettaio e per farsi risarcire del suo nuovo cellulare decide di prendere di mira Jane: puzzecchiandola.
“Ho troppo paura. Paura di soffrire ancora,di fidarmi e rimanere ferita. Se non ami nessuno,nessuno può ferirti…”

 Un giorno casualmente scopre il passato della sua vicina e capisce che la freddezza di lei non è dovuta alla reciproca antipatia iniziale ma ad altro… Perciò, accantona l’ascia di guerra e comincia a guardarla con occhi diversi e a corteggiarla, intuisce che il sentimento che prova non è solo un istintivo e primordiale senso di protezione, ma un vero sentimento d’amore. Con pazienza e perseveranza, senza però, non poche insistenze, riesce a rimarginare le ferite emotive e fisiche di Jane e ad entrare nel suo cuore.
Jane, falla finita. Prima o poi quel muscolo che ti batte in mezzo al petto deciderà per te w tu non potrai farci un bel niente.Credo abbia già cominciato a sua ribellione》”
La sorella quindicenne di Jane, Charlotte, dal temperamento dolce e scanzonato la aiuterà a oltrepassare questi sua chiusura, e allo stesso tempo perderà la testa per Martin.
La Contini,ha uno stile scorrevole, sobrio e a tratti divertente; i suoi libri si leggono velocemente, il tempo scorre e ci si lascia trasportare rigo dopo rigo, entri in empatia con i personaggi e ti affezioni a loro. (Liam, ad esempio, lo avrei voluto accanto per strapazzato di coccole.)
Esiste davvero un’unità che misura la distanza temporale tra il niente e il principio dell’amore?Io penso che ci si innamori e basta. A volte basta uno sguardo, a volte serve una vita. In ogni caso, non è una scelta.》”
 
In conclusione, il libro mi è piaciuto molto, lo consiglio a chi vuole leggere di sentimenti puri. Ed è alla ricerca di una lettura con un amore che cresce pagina per pagina. Il messaggio dell'autrice è quello di voler far riflettere di come a volte, l'amore, debba essere paziente, affinché due cuori possano innamorarsi a vicenda e battere all'unisono. Le ferite dell'animo hanno bisogno di tempo per cicatrizzare, per ritrovare fiducia, ma quando poi accade, è magia.

Ludovica



2 commenti:

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...