Seguimi su Instagram Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Segui il Canale di Youtube

tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1

6 mar 2019

Ricordati di me di Karina Halle e Scott MacKenzie [recensione in anteprima]

Ben ritrovate lettrici del blog, oggi vi parlo di un libro che aspettavo da dicembre e finalmente l’attesa è finita; sto parlando di “Ricordati di me” di Karina Halle e Scott Mackenzie, l’autrice è già nota per la serie “The Dream” e per il romanzo “Dopo tutto sei arrivato tu”, ma pochi sanno che questo libro è stato scritto insieme al suo compagno ed ecco spiegata anche la mia voglia di leggerlo.
Lael ha una cotta, fin dall’adolescenza, per Brad Snyder e ora è nei guai perché si ritrova a suonare il basso nella band di Brad, ma il padre di Lael è il discografico del gruppo e Brad ha avuto l’ordine di stare lontano dalla figlia del capo. 
Sarà davvero così facile?
Vi annuncio già che questo libro mi è davvero piaciuto, scritto in modo fluido e scorrevole. Niente drammi, ma puro e semplice amore nato giorno dopo giorno.
Lael è un’adolescente e quando incontra Brad, incontra il suo sogno e se lo trova davanti, sviene infrangendo così i suoi sogni di parlargli.
Passano circa sette anni e Lael e Brad si ritrovano, ma Lael non è più così imbranata, si è trasformata in una giovane donna e Brad non può fare a meno di notarla.


La prima volta che l’ho incontrata era solo una ragazzina

che mi fissava con gli occhi a forma di cuoricino.

È ancora un po’ giovane per me,

ma è lontana anni luce dalla ragazzina

che mi girava attorno timidamente.

Inizia così una storia fatta di segreti e passione. Lael accompagnerà Brad e la sua band in un tour e si sa, due anime affini sono destinate a stare insieme anche se gli pseudo cattivi sono sempre dietro l’angolo.
Mi fermo qui perché non voglio fare troppo spoiler.
Nel corso della storia abbiamo visto due personaggi complici, abbiamo incontrato una ragazzina e un uomo e poi una giovane donna e un uomo/bambino.
Lael è sempre vissuta sotto il controllo del padre ma decide di ribellarsi e così inizia il suo viaggio insieme a Brad.
Brad è un ragazzo, cerca di trovare il suo “presente” e lo trova proprio in Lael e farà di tutto per poterla tenere con sé anche mettendosi contro il suo discografico/avvoltoio.
Siamo come generatori, creiamo elettricità,

atomi che si spostano nell’aria.


È una storia inizia nel passato ma che finisce nel presente e che avrà un suo futuro. Brad e Lael lottano per il loro amore che è puro e che crea qualcosa di magico, una famiglia che entrambi hanno sempre desiderato e sognato; è la storia di una ragazzina che diventa donna e di un uomo che diventa ragazzino.
Questo duo di autori mi ha davvero conquistato, hanno saputo creare davvero una bella storia d’amore, hanno dato valore e sentimento ad entrambi i personaggi, hanno dato spessore ad una storia scontata e banale. Bello anche il POV alternato che ha dato un ritmo diverso alla storia, alla Newton Compton dico solo che preferivo la copertina originaria, detto questo vi auguro buona lettura e fatemi sapere la vostra opinione.
Un bacio Francesca.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...