Seguimi su Instagram Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Segui il Canale di Youtube

tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1

27 mag 2019

Il mio bastardo preferito di Penelope Ward e Vi Keeland [recensione in anteprima]

Il mio bastardo preferito”, del duo Penelope Ward e Vi Keeland, è la mia ultima lettura e vi dirò che ho riso davvero tanto, un'ottima lettura per evadere dalla solita routine.
Non ci sono modi semplici per introdurre il romanzo quindi, come mi capita ogni tanto, vi lascio la sinossi.
Sapresti scegliere tra soldi e amore? Sicuramente hai già una risposta in testa e stai anche pensando che si tratta di una decisione facile. Per me non lo è affatto. Qui stiamo parlando di una barca di soldi, l’ho già detto? Ecco. Uscivo da un periodo stressante e avevo bisogno di starmene per conto mio. Così, ho preso una decisione impulsiva: sono partita e in aeroporto ho conosciuto Carter, per caso. È stata una conversazione bollente, ma poi lui se ne è andato e pensavo che non l’avrei mai più rivisto. Invece… era il pilota del mio volo. Sapevo che innamorarmi di lui sarebbe stato pericoloso: la sua reputazione di playboy era nota in tutti gli aeroporti del mondo e, anche se ero certa che mi avrebbe ferita, non l’ho allontanato. Forse una parte di me desiderava essere la ragazza in grado di fargli mettere la testa a posto. Ero completamente ammaliata da Carter e non mi sono accorta che più mi faceva volare e più il rischio di precipitare era alto. Fino a che ho capito di non poter più tornare indietro.
È un libro che vi farà letteralmente innamorare, dalla prima all’ultima pagina; del duo questo occupa il primo posto, è ironico, sensuale e poi scorrevole.
Tutto gioca sui doppi sensi e sui botta e risposta tra i protagonisti.
Avevamo bisogno di sentire il sapore l’uno dell’altra,

di sentirci, di dire tutto quello che avevamo da dire con un solo bacio.

 Kendall è una donna molto determinata nonostante il lusso e la vita agiata, sa che le “regole” imposte da suo nonno sono da epoca preistorica, ma ha trovato un modo per aggirarle sapendo benissimo che è sbagliato; l’incontro con Carter le farà vedere tutto in modo diverso e cambiare idea su molte cose.
Carter è un “bastardo”, un playboy; sa di essere bello e sfrutta la sua divisa da pilota per le conquiste. Non mente a Kendall sul suo passato, però, fin da subito, le dice che per lei vuole cambiare ed essere un uomo migliore.
L’imprevisto è dietro l'angolo e i nostri innamorati si perdono l'un l'altra.
Certo, il vero amore sa sempre come trovarti o ritrovarti, ma mettici un aiuto divino, una capretta che è come il prezzemolo (sta su tutto), e allora tutto diventa possibile.
Siamo due errori che messi assieme creano una cosa giusta.
Separati siamo a pezzi, ma insieme funzioniamo.
 Questo duo di autrici è spettacolare, con questo romanzo ho riso dall’inizio alla fine.
Tutto segue un filo logico e i protagonisti vivono di tutto, persino gli incontri con le caprette. (Se avete letto il primo libro della serie sapete di cosa parlo).
Come vi dicevo, il romanzo ha uno stile molto fluido, è come essere lì con loro e vivere le loro avventure, ha un prima e un dopo, intervallati da uno stacco di un anno...
Non vi svelo di più sappiate che tutto ha una logica.
Un libro che si legge tutto d’un fiato, non un momento di noia, i due protagonisti sono uno il collante dell’altro, la dolcezza di Kendall riesce a conquistare la sfrontatezza di Carter, quest’ultimo vi farà letteralmente innamorare per la sua simpatia e la capacità di donarsi. Era da parecchio che non mi divertivo con un libro e devo dire che queste autrici sanno come farmi tornare il sorriso perché la lettura deve essere un porto sicuro.
Se volete un libro leggero e che vi farà passare un piacevole pomeriggio vi consiglio di leggerlo anzi vi consiglio tutta la serie che sono assolutamente autoconclusivi ma che hanno un “animaletto” in comune.
Un bacio Francesca


Per leggere la trama QUI



Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...