Seguimi su Instagram Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Segui il Canale di Youtube

tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1

10 mag 2019

Mi ami davvero di Debra Anastasia [recensione in anteprima]

Ben ritrovate lettrici, oggi vi parlerò di “Mi ami davvero” di Debra Anastasia, la mia ultima lettura per il blog.
È la storia di Becca e Fenix, due bambini che si conoscono in modo “tragico”; è la storia di due adulti che si rincorrono e che diventano un noi... dopo tante avversità.
Incuriosita dalla sinossi ho voluto subito leggerlo ma, ammetto, che sono rimasta delusa perché mi aspettavo un genere completamente diverso.
Il romanzo ha una storia di base bella, un padre violento e una bambina coraggiosa che salva un bambino però, poi, si mischiano altre mille storie insieme creando un po’ di confusione.
Mercy, così Fenix si fa chiamare, è una specie di mietitore, non ha pietà per nessuno. È un assassino e il suo compito è vegliare sulle persone a cui vuole bene e tra questa c’è Becca, la bambina che ha avuto il coraggio di sfidare il mostro che ha avuto per padre.
Per proteggerla dovevo credere in me stesso,
e quella era la cosa più difficile.

 Questa giovane eroina diventerà così un bersaglio, Fenix farà di tutto per tenerla al sicuro, diventerà una specie di stalker e, se sarà necessario, si allontanerà per veder felice il suo amore, la sua guerriera.
Una battaglia lunga quasi vent’anni per veder realizzato un sogno nato da bambini.
Eravamo insieme. Due scheletri innamorati.
 Come vi dicevo questo romanzo non mi è piaciuto particolarmente, troppi elementi e alcuni davvero superflui. Pensavo di leggere un dark-romance ma, ahimé, di dark ha solo la copertina (nella versione originale); è un romance con qualche nota di grigio ma nulla di più. Pensavo di leggere un libro tosto, sapevo che c’era comunque una base romantica, ma non così romantica. Trovare un assassino (protagonista) non trasforma il libro in dark-romance.
Nix è un buono travestito da cattivo, Becca si trasforma in cattiva in un battito di ciglia. Succede di tutto e alla fine la loro storia ha un ruolo marginale.
Ho trovato molti dettagli nei capitoli iniziali e alla fine è stato tutto raccontato così di corsa che non si è capito nemmeno il tempo passato, giusto qualche scena pseudo-violenta, che alla fine non fa nemmeno terrore.
È una delle poche volte che un libro mi delude e come sempre vi dico che il mio: è solo un parere personale da umile lettrice; quello che a me non è piaciuto un’altra persona lo può trovare stupendo. Detto questo spero di leggere i vostri pareri sul romanzo.
Un bacio Francesca.

Per leggere la trama QUI





Seguimi su Facebook e Instagram
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic


1 commento:

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...