Seguimi su Instagram Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Segui il Canale di Youtube

tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1

26 ott 2019

Provaci ancora amore di Zara Stoneley [recensione]

Buonasera care ragazze, mi trovo a scrivere una recensione su di un libro che purtroppo non mi ha preso per niente. Provaci ancora amore di Zara Stoneley.
 Ero stata attratta dal romanzo principalmente per la storia. Saran Hill è una donna che lavora in un’agenzia di viaggi. Non solo ci lavora ma è la nipote della proprietaria. Sarah è eccentrica e molto diversa da quello che ci si aspetta. Non ha un ragazzo fisso e cambia colore dei capelli praticamente sempre. I suoi genitori l’hanno abbandonata quando era adolescente e sua zia Lynn si è presa cura di lei da allora. Ecco perché, rimane sconvolta quando apprende che la zia la lascerà sola il giorno di Natale.

“Il nostro primo Natale allo Shooting Star Resort era stato magico. E immagino fosse proprio quello che aveva in mente zia Lynn. Non era mai stata molto legata a sua sorella, mia madre, erano troppo diverse. Come camembert e brie, diceva sempre Lynn, e le sottili differenze avevano scavato solchi profondi.”
Inoltre in questo clima, che dovrebbe essere festoso, ci mette lo zampino Will Armostrong, il proprietario del resort dove i suoi genitori l’hanno abbandonata ma anche luogo di ricordi molto belli e felici. Ecco perché, quando arrivano molte recensioni negative su questo posto, che promette un Natale da favola ma che in realtà diventa solo un incubo per i poveri ospiti, Sarah prepara le valigie e parte. Arrivata in hotel Sarah conosce i due fratelli Armostrong, Ed e Will, uno l’opposto dell’altro. Se da un lato abbiamo Ed affascinante e gioioso, dall’altro c’è Will, scontroso, ombroso,, potrebbe essere definito un moderno Heatcliff. Avendo a che fare con entrambi la protagonista si renderà conto che quello che può sembrare non è mai la verità.
 
“Mi inchino un po’ di lato e contemporaneamente faccio un passo, cercando di creare una distanza fra di noi senza dare nell’occhio… e mi dimentico completamente del ghiaccio. Errore. Lo dico per avvertirvi, non mettete tutto il peso da una parte, perché è sicuro come l’oro che il piede andrà nell’altra direzione. A me capita così, comunque. “Porco diavolo!” Gli afferro la manica, lui trattiene un pezzo di giacca che stava innocentemente posato fra le tette. Siamo naso a naso. Più vicini di prima. Potrei baciarlo comunque. Non posso non farlo. Non se mi guarda in quel modo.”
Come ho già detto il romanzo non mi ha preso per niente. Per buona parte dei primi capitoli, diciamo quasi fino a metà dobbiamo sentire solo e sempre i pensieri di Sarah, che sono abbastanza noiosi e soprattutto ripetitivi, di una persona che si lamenta praticamente di qualsiasi cosa. Non che la situazione migliori con l’arrivo nel resort. I dialoghi o le scene del romanzo non hanno un quadro definito, sono confusionari e alquanto piatti. Purtroppo boccio completamente il romanzo, non salvando praticamente nessuno. Una totale perdita di tempo, insomma.
Giovanna

Per leggere la trama QUI 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...